Mazzuoli

Giuseppe Mazzuoli (1644-1725)

Madonna con il Bambino e San Giovannino

bronzo dorato, cm. 29,5x38,2

L’opera è stata acquistata sul mercato antiquario nel 2008 ma se ne ignora la committenza e l’utilizzo. La fiorente figura materna della Madonna è rappresentata nell’atto di dare il seno al Bambino che giace sdraiato nel suo braccio, men­tre san Giovannino, con un sorriso sulle labbra, osserva la piacevole e intima scena. Il pesante mantello, un prezioso broccato fiorito che avvolge le tre figure, crea uno scrigno protettivo e, allo stesso tempo, fa eco all’ovale obliquo della placca bronzea.

Di questa composizione si conosce una versione in marmo assai simile a Münster in collezione privata. È scolpita però in un formato notevolmente più grande (cm 54,5 x 63) e l’ovale è leggermente meno schiacciato. La Madonna porge al Bambino il seno nudo, mentre nella placca bronzea il seno, nonostante sia ben evidenziato, rimane coperto dalla leggera stoffa del vestito. Il mantello del marmo, bordato con una passamaneria, è senza motivo. Al san Giovannino manca il bastone della croce che lo fa riconoscere come il futuro Battista. Dobbiamo supporre che il punto di partenza per ambedue le ver­sioni sia stato un rilievo modellato in terracotta (presumibilmente nel formato piccolo della placca bronzea). Giuseppe Mazzuoli eseguì costantemente manufatti di tale tipo ma il materiale nel quale Giuseppe maggiormente si riconosceva era però senz’altro il marmo infatti la nostra opers è senz’altro un’ano­malia nel corpus delle opere di Giuseppe Mazzuoli. Non c’è indizio che permetta di credere che abbia mai allacciato un sodalizio con qualche abile fonditore per aumentare la sua produzione artisti­ca in questo campo. Egli rimase sempre ed esclusivamente uno scultore.  L’opera è dunque di notevole interesse per la sua unicità e singolarità.

Comments are closed.